Blog

Displaying items by tag: climbing

Dopo la sua ripetizione di Chimera Verticale in Civetta all’inizio di agosto abbiamo scritto che probabilmente non sarebbe stata l’ultima volta che avremmo sentito parlare di una salita di Federica Mingolla in Dolomiti quest’estate, e ora prontamente arriva la notizia che la climber torinese ha ripetuto la Via della cattedrale in Marmolada. Si tratta di quel capolavoro di 800 metri aperto nel 1983 da Graziano Maffei, Mariano Frizzera e Paolo Leoni con difficoltà fino a 6+ ed A4 senza spit, poi liberata nel 2004 con difficoltà fino a 8a+ da Pietro dal Prà insieme a Michele Guerrini. Negli ultimi anni questa via sulla parete Sud della Punta Rocca è diventata un punto di riferimento con diverse salite tra cui citiamo quella di Florian Riegler (2009, prima ripetizione), Hansjörg Auer e Much Mayr (2009, prima a-vista), Jacopo Larcher e Barbara Zangerl (2016, prima femminile). Non poteva quindi sfuggire all’attenzione della Mingolla che, con la prima femminile della Via del Pesce nel 2016, evidentemente ha un feeling speciale con la “parete d’argento” delle Dolomiti.

Published in Arrampicata
Venerdì, 25 Agosto 2017 14:44

Pakistan: Kondus Valley e Kiris Valley

 

Non ero mai uscita dall'Europa per scalare, questo è stato per me l'inizio di una serie di tante belle avventure che spero mi vedranno impegnata nei prossimi anni ad esplorare ogni angolo di mondo.

 

Quando Luca Schiera mi ha parlato per la prima volta del Pakistan ero abbastanza scettica, perchè l'idea di andare in un paese che nel pensiero di molti non “fa proprio una bella vita” mi faceva un po' riflettere. In realtà è un paese bellissimo, almeno dal punto di vista paesaggistico ha molto da offrire!

Published in Arrampicata
Martedì, 10 Ottobre 2017 13:11

Unghiasse

Un viaggio può durare mesi, anni. Si possono percorrere chilometri, andare dove qualcuno ti ha detto che avresti trovato qualcosa: risposte, opportunità, soldi. Oppure può durare mezza giornata, o anche meno. Un viaggio può durare una manciata di minuti e una decina di metri percorsi soffiando su un pezzo di roccia. Che, chissà, magari nel granito fiuti proprio ciò di cui avevi bisogno. Noi, a Unghiasse, ci siamo andati proprio per fare questo tipo di viaggio.

Published in Arrampicata